Naviga per lettera dell'alfabeto
Ricerca nel glossario

Glossario

Fondo

L’insieme organico dei documenti archivistici, senza distinzione di tipologiao di supporto, formati e/o accumulati e usati da una determinata persona, famiglia oente nello svolgimento della propria attività personale o istituzionale.

La parola fondo viene usata solo nell'ambito degli archivi storici. Indica il complesso organico di documenti riconducibili a un determinato soggetto produttore o che abbia, nel caso di provenienze diverse, un carattere di unitarietà.

Pertanto rientrano nel concetto di fondo:
  1. complesso organico di documenti, senza distinzione di forma o supporto, prodotti o acquisiti da un ente, una famiglia o da una persona nello svolgimento della propria attività istituzionale, gestionale, professionale o personale. In questa accezione coincide con l'archivio in senso proprio;
  2. complesso organico di documenti, senza distinzione di forma o supporto, prodotti da enti diversi ma confluiti per ragioni istituzionali, storiche o di riordinamento, in un complesso documentario con una configurazione unitaria che non giustifica o non consente di ricondurre le carte ai rispettivi soggetti produttori;
  3. complesso di documenti raccolti sulla base di una comune caratteristica (tipologia di documenti, materia, riferimento a un periodo o a un evento, presenza di autografi o altro) che si configura come raccolta, collezione o miscellanea. Per quest'ultima accezione non si può quindi parlare di "vincolo necessario" tra le carte ma di "vincolo volontario", e per questo se ne può escludere la natura di archivio in senso proprio.

Bibliografia

  • ISAD (G) Glossario - General International Standard Archival B33 Seconda edizione, Adottata dal Comitato per gli standard descrittivi, Stoccolma, Svezia, 19-22 Settembre 1999. Traduzione italiana a cura di Stefano Vitali, con la collaborazione di Maurizio Savoja, Firenze 2000.
  • A. Romiti, Archivistica tecnica. Primi elementi, Lucca 2004, p. 48
  • P. Carucci, M. Guercio, Manuale di archivistica, Carocci, Roma 2008, p. 78