News

Preparare la gioia spirituale

Intervista al prof. Pierluigi Cervellati

Come si concilia la creatività dell'architettura con la tradizione e il rispetto del luogo di culto?
Come può l'architettura contemporanea offrire spazi adatti al coinvolgimento spirituale delle persone e, allo stesso tempo, manifestare elementi di innovazione?
A queste e ad altre domande risponde Pierluigi Cervellati, architetto e urbanista, che spiega l'importanza della progettazione di un edificio che non è una costruzione qualsiasi, perché è quello in cui la comunità si raccoglie in preghiera. La chiesa, radicata nel quartiere e studiata nei dettagli della realizzazione, diventa espressione tangibile della gioia spirituale dei fedeli che la vivono.

Nella sezione dedicata ai Beni librari, al link "un libro al mese", da oggi è possibile leggere l'intervista al prof. Pierluigi Cervellati " Preparare la gioia spirituale" in relazione agli argomenti del volume " Architettura e liturgia" di Louis Bouyer.


POTREBBE INTERESSARTI