• Denominazione attribuita

    Fondo della Congregazione della Buona Morte in SS.Pietro e Paolo in Cattedrale

  • Descrizione contenuto

    Il fondo "Congregazione della Buona Morte in SS.Pietro e Paolo in Cattedrale di Pitigliano" comprende la documentazione relativa a capitoli o regole fondanti la congregazione, i libri di messe per i fratelli defunti e registri di amministrazione ovvero libri di entrata-uscita nell'arco temporale 1685-1939

  • Estremi cronologici

    1685 - 1939

  • Descrizione del materiale

    Il fondo "Congregazione della Buona Morte in SS.Pietro e Paolo in Cattedrale di Pitigliano" consta di un totale di 14 unità archivistiche di diversa tipologia documentaria. Si tratta per lo più di registri cartacei legati con coperta in pergamena o cartone e mezza pergamena e di vacchette cartacee legate con coperte in pergamena o mezza pergamena recanti intitolazioni manoscritte apposte su cartellino.
    Il materiale in pessimo stato di conservazione, è stato oggetto di intervento di ricondizionamento con faldoni in cartone e fettucce di chiusura in stoffa e con cartella in cartone

  • Storia delle ubicazioni

    Dai censimenti e dalle memorie relative all'archivio parrocchiale, non è possibile ricavare informazioni certe sulla storia dei trasferimenti subiti dal materiale afferente al fondo "Congregazione della Buona Morte in SS.Pietro e Paolo in Cattedrale di Pitigliano". Di tale documentazione non si fa menzione nè in "Il Censimento degli Archivi Ecclesiastici d'Italia del 1942" ma neppure nel manoscritto di mano di don Ippolito Corridori, nella sezione relativa al censimento degli archivi parrocchiali risalente al 1988, anno in cui tale materiale fu versato nell'Archivio storico diocesano. In tale censimento, non è compreso il materiale del fondo della "Congregazione della Buona Morte" a differenza di altri archivi parrocchiali in cui la documentazione afferente ad Associazioni o Congreghe, si trovava aggregata all'archivio parrocchiale corrispondente.
    Successivamente accenno a tale documentazione non si trova neppure nel verbale di visita della Soprintendenza Archivistica per la Toscana dell'anno 2005.
    è invece certo che nell'anno 2012, al momento in cui sono iniziate le operazioni di riconoscimento del materiale conservato all'interno dell'Archivio diocesano, la documentazione afferente alle Confraternite di Pitigliano e Sorano si trovava collocata nella medesima vetrina, aggregata per tipologia e ricondizionata con faldoni recanti intitolazioni, sicuramente apposte da don Ippolito Corridori. Considerando tutto ciò è possibile datare la concentrazione di tale fondo presso l'Archivio storico diocesano nel periodo compreso fra il 2005 ed il 2010 anno in cui la direzione dell'archivio passò da don Ippolito Corridori a don Enzo Baccioli

VEDI TUTTI

In questo fondo puoi trovare informazioni su

VEDI TUTTI

Potrebbe interessarti anche