News

Donne a lavoro

Una giornata di studi organizzata dall'Archivio storico della Presidenza della Repubblica e dall'Università degli Studi Tor Vergata

Roma - Palazzo S. Andrea, 17/01/2019

Giovedì 17 gennaio a partire dalle 10 si svolgerà a Roma, presso Palazzo S. Andrea (via del Quirinale, 30), una giornata di studi dal titolo " Donne a lavoro. Arte, architettura, cultura, istituzioni in età moderna e contemporanea".
La Giornata di Studi, volta a celebrare l'opera delle donne in diversi ambiti culturali e istituzionali, si inserisce nel quadro delle attività afferenti al ciclo di seminari "Dalla Repubblica romana del 1849 ai 150 anni di Roma capitale", organizzati dall'Archivio della Presidenza della Repubblica.
Alla Giornata è associata la presentazione (ore 17.30) del volume " Le donne nel cantiere di San Pietro in Vaticano. Artiste, artigiane e imprenditrici dal XVI al XIX secolo", curato da Assunta di Sante e Simona Turriziani (Il Formichiere, Foligno 2017). Gli studi raccolti nel volume riferiscono sul prezioso lavoro svolto nel cantiere vaticano da un nutrito stuolo di donne: carrettiere, intagliatrici di pietre dure, capatrici di mosaici, indoratrici, stampatrici, ma anche imprenditrici "vetrare, ferrare e fornaciare", capaci di competere con i ranghi più altri della gerarchia vaticana e con gli artisti più affermati. Il volume è stato di recente premiato dalla Casa Internazionale delle Donne con il primo premio 2018 per la sezione Arti Visive del "Premio Paese delle donne e Donne e poesia".
La Giornata di Studi, per la quale si è scelto di coniugare il ricordo dell'opera delle donne nell'arte e nell'edilizia a quello di figure femminili particolarmente rilevanti per le istituzioni e la società, intende costituire un'occasione di confronto transdisciplinare, tesa a celebrare l'impegno professionale di donne valenti, il cui operato, riscattato dall'oblio del tempo e della storia possa ancora costituire un riferimento esemplare per la nostra società.
Per partecipare è necessario accreditarsi entro il 14 gennaio scrivendo ad archivio_storico@quirinale.it.

POTREBBE INTERESSARTI