News

La biblioteca del Centro Studi Storici PP. Barnabiti di Roma al 4° Festival Dantesco della Toscana

Vivendo Dante con i 5 sensi...

Biblioteca Generalizia del Centro Studi Storici PP. Barnabiti (Roma), 20/11/2021 dalle 15:00 alle 21:30

Biblioteca Generalizia del Centro Studi Storici PP. Barnabiti (Roma) Biblioteca Generalizia del Centro Studi Storici PP. Barnabiti (Roma)

Il Centro Studi Storici PP. Barnabiti - Biblioteca Generalizia di Roma ha prestato la sua collaborazione per continuare a celebrare il sommo poeta.

L'occasione è il 4° Festival Dantesco della Toscana.

Il Festival - presentato dal Comune di Castelfiorentino e dall'Associazione culturale Xenia - si terrà sabato 20 novembre 2021 presso il Teatro del Popolo di Castelfiorentino, nel quadro delle grandi celebrazioni per il Centenario dantesco (1321-2021).

Dopo 12 edizioni nazionali e 3 edizioni toscane, il Festival Dantesco torna così per la quarta volta alla platea toscana, proponendo con la Direzione artistica di Simone Terreni un'intensa giornata:

  • ore 15.00 Piazza Gramsci - inaugurazione della statua dedicata a Dante dall'artista Sonia Rossetti
  • ore 15.30 Teatro del Popolo / Conferenze - Francesco Salvestrini, DANTE E L'ITALIA DEL SUO TEMPO; Francesca Allegri, DANTE: LE MUSE E LE LETTRICI; Massimo Tosi, I LUOGHI DI DANTE
  • ore 17.15 Oratorio San Carlo - I Luoghi di Dante - Inaugurazione Mostra a cura di Massimo Tosi
  • ore 18.00 Teatro del Popolo - serata conclusiva del Concorso video dantesco, con ospiti, curiosità, anteprime e la presentazione del ‘Piccolo Museo Dantesco'
  • ore 20.00 Teatro del Popolo - aperitivo trecentesco per Autorità, Giuria, stampa e partecipanti

Nel pomeriggio, inoltre, sarà possibile visitare il Museo BeGo Benozzo Gozzoli, il Museo Santa Verdiana e la Mostra I Luoghi di Dante di Massimo Tosi presso l'Oratorio San Carlo, con visita guidata gratuita (iniziativa Museo Diffuso Empolese Valdelsa) e ingresso ai musei con biglietto ridotto.

L'intervento di Francesco Salvestrini, DANTE E L'ITALIA DEL SUO TEMPO, verterà sulla figura di Dante nell'Italia e nell'Europa tra Due e Trecento, con particolare riferimento alla sua concezione del rapporto tra le autorità universali, papato e impero, alla luce dell'evoluzione che i due fondamenti della società medievale stavano conoscendo negli anni in cui emergeva dalle città una nuova cultura volgare.

Francesca Allegri con DANTE, LE MUSE E LE LETTRICI - partendo dall'assunto che le donne, sebbene non solo le donne, siano le dedicatarie speciali della grande epopea dantesca - tenterà di rispondere a domande di grande respiro. Che cosa hanno in comune le figure femminili che Dante, dall'Inferno al Paradiso, presenta nella Commedia? Quali grandi figure di intellettuali medievali hanno avuto influenza determinante sull'opera dantesca? In Europa le donne sono state attente lettrici del Poema?

E infine I LUOGHI DI DANTE, di Massimo Tosi. In occasione del settecentenario dantesco è stato edito da Federighi Editori il volume I luoghi di Dante per raccogliere le immagini di Massimo Tosi che illustrano i luoghi legati alla biografia del Poeta: quelli dell'infanzia e dell'impegno politico e militare, e quelli dell'esilio. Il volume è introdotto da Giovanna Frosini, dantista e Accademica della Crusca. Massimo Tosi, Accademico delle Arti del Disegno, presenterà al Teatro del Popolo il suo lavoro in una breve relazione che si concluderà con la visita guidata alla mostra nell'Oratorio di San Carlo Borromeo. La mostra itinerante delle opere dantesche di Massimo Tosi è già stata a S. Gimignano, Empoli, Barberino e Forlimpopoli e si compone di 20 pannelli in forex della dimensione di cm 70x100, recanti due immagini ciascuno, per un totale di 40 luoghi danteschi.

Il 4° Festival Dantesco della Toscana ha il patrocinio e il sostegno di DANTE 2021 - il Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante -, il contributo di Regione Toscana, il patrocinio della Società Dante Alighieri - vicina al Festival dal 2010 - e dell'AIB Associazione Italiana Biblioteche, e può inoltre vantare la prestigiosa collaborazione di Civita, del Centro Studi Storici PP. Barnabiti - Biblioteca Generalizia di Roma nonché di uno sponsor principale, Inside Factory, e di altri due sponsor, dal mondo dell'editoria: Aras Edizioni e Forma Edizioni.



THIS PIECE OF NEWS IS RELATED TO

YOU MIGHT BE INTERESTED IN