News

Libri salvati. La censura nei secoli dall'Inquisizione al rogo dei libri all’Opernplatz di Berlino

Questa news fa parte di 2024 XL Concordato
- Visita la pagina dell'iniziativa

Biblioteca pubblica arcivescovile Annibale De Leo (Brindisi), 12/05/2024 dalle 19:00 alle 20:30

Biblioteca pubblica arcivescovile Annibale De Leo (Brindisi) Biblioteca pubblica arcivescovile Annibale De Leo (Brindisi)

Nei primi 6.000 libri della raccolta della biblioteca De Leo erano compresi anche 53 "libri proibiti", di scienza, autori protestanti e di storia ebraica. Negli anni poi la biblioteca si è arricchita di testi censurati nel corso dei secoli fino a giungere alla prima e seconda guerra mondiale. Le cosiddette Bücherverbrennungen, in italiano "roghi di libri", organizzati a partire dal 10 maggio 1933 dalle autorità della Germania nazista, per cancellare i testi di coloro che erano chiamati "feccia", esponenti della libera espressione: i fratelli Mann, Remarque, Freud, Musil, Albert Einstein, Pietro Nenni, Francesco Saverio Nitti, Ignazio Silone e innumerevoli altri.

In occasione delle Giornate di valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico la Biblioteca pubblica arcivescovile Annibale De Leo di Brindisi propone una mostra storico documentaria con visita guidata.

Il 12 Maggio alle ore 19.00, presso la Sala studio Biblioteca De Leo.



THIS PIECE OF NEWS IS RELATED TO

YOU MIGHT BE INTERESTED IN