News

Alla Spezia il fascino del presepe d'autore

Alfredo Coquio e Lindo de Simone espongono le loro opere, contemplando il mistero del Natale

Museo diocesano della Spezia, dal 22/12/2018 al 20/01/2019

Museo diocesano della Spezia Museo diocesano della Spezia

Per la tredicesima volta il museo diocesano della Spezia propone una mostra dedicata al presepe. Una nuova occasione per vedere le opere di artisti diversi che aiutano ad approfondire il messaggio del Natale.
Per realizzare un'opera sacra non sono necessarie solo abilità e gusto del bello: servono fede e preghiera per comunicare un messaggio nuovo e attuale. 
Nella piccola mostra, che sarà ospitata dal Museo Diocesano dal 22 dicembre al 20 gennaio 2019 e che sarà inaugurata alle 10.30 di martedì 22, espongono Alfredo Coquio e  Lindo de Simone.
 
Gli artisti
Alfredo Coquio, spezzino classe 1943, oggi vive ed opera a Vezzano Ligure. Autodidatta, ha avvicinato inizialmente la scultura eseguendo lavori in legno, esperienze a cui ha fatto seguito un'ininterrotta stagione dedicata ai materiali lapidei (pietra, marmo, alabastro, ecc.). 
Scrive di lui il critico Valerio Cremolini: "Il suo lavoro è la celebrazione della pietra, convinto con il grande Henry Moore che 'da una buona scultura non è la figura che prende vita, ma la pietra mediante la figura'. Arenaria, marmo, portoro, bardigio, ultimamente l'onice, sono i principali referenti della sua ricerca, che si esprime nell'esecuzione di forme compatte, dove si alternano sinuose e prolungate cavità".

Lindo de Simone, nato in Svizzera nel 1962, ha vissuto in un piccolo paesino in Campania dove la tradizione e la cultura del presepe molto radicate e hanno indirizzato le sue scelte artistiche verso questo mondo dal quale è stato affascinato sin dall'infanzia. Attualmente vive in Lunigiana e, proprio dai borghi antichi e dagli scorci di queste zone, spesso trae ispirazione per le sue creazioni. Autodidatta, da qualche anno, nel suo tempo libero, si dedica con maggior costanza a questa passione realizzando presepi artistici, costruiti interamente a mano, con tecniche dettate dal suo estro, con ricercatezza e cura dei più piccoli dettagli così da conferire alle scenografie realizzate con eminente realismo, elevati e suggestivi effetti e che appaiono come la magica rievocazione di un attimo della vita passata.

POTREBBE INTERESSARTI