News

"Aperti al MAB" al via il 3 giugno a Roma

Il programma si arricchisce di due ulteriori contributi. Ancora aperte le iscrizioni

Casa San Juan de Avila, 03/06/2019

Sono aperte le iscrizioni per i quattro laboratori tematici fissati a Roma presso Casa San Juan de Avila il 3 giugno prossimo all'interno della settimana di eventi Aperti al MAB.
Ad una sessione plenaria in cui intervengono S.E. Mons Stefano Russo, Federico Badaloni, Serge Noiret e Paul Weston, seguono 2 workshop paralleli al mattino, e due paralleli nel pomeriggio, evidentemente alternativi.
Si arricchisce di ulteriori contributi il workshop La gestione dei cambiamenti. Gli aspetti giuridici che si terrà dalle 11 alle 13.30. È stato infatti integrato il programma comunicato in precedenza con Maria Idria Gurgo della Direzione generale Archivi sulla dichiarazione d'interesse storico degli istituti e di Stefania Guzzo della Soprintendenza archivistica e bibliografica del Lazio che si sofferma sulle procedure autorizzative delle Soprintendenze.
Il workshop parallelo organizzato in collaborazione con l'Associazione Italiana Public History che verte su La narrazione del patrimonio è articolato sulla presentazione di esperienze diverse tra di loro realizzate sul territorio e prevede inoltre la presenza dell'ingegner Franchi a ulteriore supporto dell'applicazione della tecnologia 5G ai beni culturali ecclesiastici distrutti dal terremoto a L'Aquila.
I due workshop pomeridiani, La comunicazione e Valorizzazione, narrazione e pastorale del patrimonio culturale ecclesiastico: casi e riflessioni, quest'ultimo interamente a cura dell'associazioni partner dell'iniziativa Aperti al MAB – AMEI, AAE e ABEI, sono confermati con il programma già comunicato.

Ci si può ancora iscrivere!


Il programma e gli abstract

POTREBBE INTERESSARTI