News

Aperti al MAB: tutti gli interventi della giornata inaugurale

Disponibili in rete i testi (o le slide) degli interventi pronunciati lo scorso 3 giugno a Roma

Giornata inaugurale della settimana di valorizzazione Aperti al MAB
3 giugno 2019 - Roma, Casa San Juan, via di Torre Rossa


Federico Badaloni, caporedattore, responsabile delle aree di Progettazione e Grafica della Divisione Digitale del Gruppo Gedi

Meritare fiducia nella comunicazione digitale

 

Serge Noiret, Istituto Universitario Europeo

Narrazioni di comunità attraverso la public history

 

Paul Gabriele Weston, Università degli Studi di Pavia e referente progetti archivi e biblioteche CEI

Comunicare eticamente. Qualche riflessione

 

I Workshop - La narrazione del patrimonio

Realizzato in collaborazione con l'Associazione Italiana Public History   

 

Enrica Salvatori, Università degli Studi di Pisa

Il digitale tra patrimonio culturale e pubblico: dal rifiuto all'opportunità. L'esperienza del Codice Pelavicino

 

Silvia Mantini, Fabio Graziosi, Università degli Studi dell'Aquila

con il supporto di Fabio Franchi

La tecnologia 5G e i beni culturali ecclesiastici distrutti dal terremoto: il caso di studio della città dell'Aquila

 

Marcello Ravveduto, Università degli Studi di Salerno

Dall'eroe alla comunità – La casa museo di Joe Petrosino a Padula (SA)

 

Anna Cascone, Biblioteca, archivio e museo lasalliani

  1. Giovanni Battista de La Salle, un'attività di Digital Storytelling attraverso la collaborazione di Museo Archivio e Biblioteca lasalliani

 

Nicoletta Basilotta, Curia Generalizia Compagnia di Gesù di Roma

Ignazio: la spiritualità attraverso l'arte – La vita di sant'Ignazio nelle immagini di Rubens, Barbé e Firens

 

II Workshop - La gestione dei cambiamenti. Gli aspetti giuridici

 

Luigi Lacroce, Università di Roma Tor Vergata e collaboratore dell'Ufficio Nazionale per i problemi giuridici della CEI

Il regime giuridico "delle collezioni" di proprietà di enti della Chiesa tra diritto canonico e diritto civile.

 

Mons. Ernesto Rascato, Pontificia Università Gregoriana e Incaricato per i beni culturali della Regione ecclesiastica Campania

La gestione del cambiamento: orientamenti ed esperienze

 

Chiara Razzolini, Biblioteca e archivio provinciale OFM Toscana di Firenze

Trasformazione o inerzia? Esperienze e questioni aperte nell'attuale gestione del patrimonio librario e documentario dei frati Minori di Toscana

 

Maria Idria Gurgo, Direzione Generale Archivi

Dichiarazione di interesse storico tra garanzie di tutela e obblighi di conservazione

Stefania Guzzo, Soprintendenza Archivistica e Bibliografica del Lazio

Le competenze delle Soprintendenze archivistiche e bibliografiche su archivi e biblioteche ecclesiastici

  

III Workshop - La comunicazione

 

Riccardo Benotti, Redattore di AgenSIR

Come realizzare un piano di comunicazione

 

Paolo Fioretti, Università degli Studi "Aldo Moro" di Bari

La forma del testo fra pratiche di lettura e strategie di comunicazione. Le radici antiche di una storia attuale

 

Cinzia Dal Maso, direttrice Archeostorie

Creatività e storytelling per la comunicazione museale

 

Simona Turriziani e Assunta Di Sante, Archivio Storico della Fabbrica di San Pietro in Vaticano

Quando le carte parlano: modernità e attualità dell'Archivio Storico della Fabbrica di San Pietro in Vaticano

 

IV Workshop - Valorizzazione, narrazione e pastorale del patrimonio culturale ecclesiastico: casi e riflessioni

Workshop a cura di AMEI, AAE e ABEI

 

S.E. Mons. Carlos Azevedo, delegato per i Beni Culturali della Chiesa del Pontificio Consiglio della Cultura

La Chiesa gestore del Patrimonio culturale

 

Paola Martini, vice presidente AMEI e direttrice del Museo Diocesano di Genova e Barbara Sisti, conservatore del Museo Diocesano di Massa

Abiti preziosi e statue vestite. Arte, devozione e rituali. Un esempio di collaborazione MAB e non solo

 

Licia Meloni, consiglio dell'AAE

Archivi e documenti: nuove opportunità culturali e pastorali

 

Francesco Failla, Vice presidente ABEI, direttore Archivio e Biblioteca Diocesi di Caltagirone

Le biblioteche ecclesiastiche per una progettazione condivisa: casi e riflessioni



POTREBBE INTERESSARTI