News

Archivi, biblioteche e musei della Tuscia: percorsi convergenti

Dalle 10 alle 19, l'opportunità di incontrare tutta l'offerta culturale ecclesiastica della diocesi

VITERBO - Palazzo dei Papi, dal 31/08/2019 al 08/09/2019

VITERBO - Palazzo dei Papi VITERBO - Palazzo dei Papi

Insieme per la storia della Chiesa, insieme per il futuro della cultura ecclesiastica.  "Tuscia, Chiesa e cultura : verso un progetto integrato degli istituti culturali ecclesiastici " (31 agosto - 8 settembre) si presenta come un'idea progettuale finalizzata a migliorare l'accessibilità dell'immenso patrimonio, materiale e immateriale, conservato dagli istituti culturali ecclesiastici che operano sul territorio dell'Alto Lazio, potenziandone la qualità e la quantità in termini di fruizione.
Un'offerta così integrata ed una condivisione di percorsi e di studi, non solo consentirà una maggiore valorizzazione di ciascun istituto - più difficilmente conseguibile da ognuno separatamente - ma aprirà altresì le porte ad un positivo confronto tra indirizzi di studio e ricerca. Partendo dalla specificità di studio di ogni singolo istituto culturale, la volontà è quella di intraprendere un percorso comune contribuendo così all'opera di evangelizzazione - sostenuta per secoli su tutto il territorio - anche attraverso le raccolte librarie e documentarie, attraverso l'arte e l'architettura sacra.
Come ricorda la Commissione per i Beni Culturali della Chiesa "lo studio documentato e non pregiudiziale del proprio passato rende la Chiesa più ‘esperta in umanità' poiché ne fa conoscere lo spessore storico e parimenti le permette di riconoscersi nella sua necessaria, pluriforme e continua opera di inculturazione e acculturazione".
Archivi, biblioteche e musei ecclesiastici sono parte integrante dell'impegno culturale e pastorale della Chiesa e costituiscono veri e propri presidi di fede e di cultura il cui valore è universalmente riconosciuto. L'obiettivo è quello di elaborare i contributi della tradizione ed orientare lo sforzo di tutela e di valorizzazione della cultura "al fine di usufruirlo nell'hic et nunc della Chiesa", di utilizzarlo per il presente e per il futuro della comunità cristiana.
Con questo progetto, gli istituti culturali ecclesiastici della Tuscia, attraverso la loro rete di operatori, uniscono le forze per dare una nuova "proposta di lettura" del vasto e variegato patrimonio che conservano, restituendo un contributo competente e originale al mondo della cultura, raccogliendo nuovi stimoli e suggestioni. Seppur meritoria, la sola conservazione non è più l'unico scopo da perseguire. Oggi diventa indispensabile trasmettere tale patrimonio comune alle generazioni future anche attraverso un preciso impegno di valorizzazione che sia in grado di far apprezzare e comprendere nel suo valore più profondo il ruolo degli istituti culturali ecclesiastici come luoghi di confronto e di crescita, di annuncio e di incontro. 

Il territorio della Tuscia vede la presenza di numerosi istituti culturali ecclesiastici, attivi ed impegnati da tempo nei diversi settori della conservazione, valorizzazione e divulgazione del patrimonio culturale ecclesiastico. Ciascun istituto si caratterizza per un particolare settore di competenza e per un proprio orientamento di studio che trova riscontro nelle ricerche, nelle pubblicazioni, nelle iniziative e nelle attività culturali che svolge.
Gli istituti culturali ecclesiastici della Tuscia (ICET) sono:

  • Biblioteca e Archivio della provincia Agostiniana d'Italia, Viterbo
  • Biblioteca provinciale S. Paolo dei Cappuccini, Viterbo
  • Centro Diocesano di Documentazione per la storia e la cultura religiosa a Viterbo (CEDIDO) - Archivio e Biblioteca diocesana, Viterbo
  • Archivio e Biblioteca della Federazione delle Clarisse Urbaniste d'Italia
  • Biblioteca dell'Istituto diocesano Maestre Pie Filippini, Montefiascone (VT)
  • Biblioteca e Archivio della provincia Romana presso il convento S. Francesco alla Rocca, Viterbo
  • Biblioteca San Giuseppe (Giuseppini del Murialdo), Viterbo
  • Museo Colle del Duomo, Viterbo
  • Biblioteca "Beato Lorenzo Salvi", Vetralla (VT)


QUESTA NEWS È COLLEGATA A

POTREBBE INTERESSARTI