News

Questa terra sarà bellissima

Corleone città delle cento chiese

Corleone, dal 27/11/2019 al 11/08/2020

Corleone Corleone

L'Arcidiocesi di Monreale, per mezzo della Caritas diocesana e in partenariato con Confcooperative Sicilia, ha promosso e sta gestendo un progetto di valorizzazione e gestione dei beni culturali ecclesiali nella città di Corleone. QUESTA TERRA SARA' BELLISSIMA è un progetto di sviluppo di comunità, sostenuto con i fondi 8xmille, con l'obiettivo generale di sostenere un processo di riappropriazione di una identità positiva da parte degli abitanti di Corleone e di risanamento di ferite identitarie e sociali, generate dalla storia recente.

Corleone uguale mafia. Questo è il binomio che con questo progetto intendiamo spezzare, provando a dare ai giovani di Corleone una speranza di futuro, anche e soprattutto lavorativo, attraverso il recupero della importante storia di questo paese e alla valorizzazione delle bellezze artistiche e naturalistiche di cui il territorio è straordinariamente ricco. "Corleone città delle cento chiese" possiede beni culturali ecclesiali di eccezionale prestigio e una tradizione culturale immateriale per lo più sconosciuta. Possiede un territorio ricco di beni paesaggistici e naturalistici, si trova sulla Via Franchigena e sull'Itinerarium Rosalie, un parco fluviale con la Cascata delle due Rocche e la Riserva naturale orientata Bosco della Ficuzza - frazione di Corleone. Possiede insomma tutti gli elementi per generare un'offerta culturale integrata che consenta lo sviluppo di attività imprenditoriali nel settore turistico-culturale-naturalistico, di fiorire e quindi di dare risposte occupazionali, sostenibili e legali.

QUESTA TERRA SARA' BELLISSIMA è, in definitiva, un progetto che mira a sostenere un processo economico di sviluppo locale che sia sostenibile nel tempo.

Il progetto, che ha preso il via a febbraio 2019, coinvolge 11 giovani della Diocesi, selezionati in base alle competenze e alla propria motivazione. I giovani stanno svolgendo un'attività di formazione sul campo, accompagnati da esperti di turismo culturale e religioso e da storici dell'arte, che li aiuteranno a riconoscere ed elaborare itinerari e prodotti turistico culturali da offrire al mercato locale, nazionale e internazionale. Contestualmente il progetto svilupperà una infrastruttura digitale di promozione, comunicazione e vendita di pacchetti turistico-culturali e di esperienze, moderna e con uno standard qualitativo elevato, che utilizzerà la tecnica dello storytelling per la valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale.


A cura di  Giovanna Di Girolamo

QUESTA NEWS È COLLEGATA A

POTREBBE INTERESSARTI