Sant'Ignazio

Gli esercizi Spirituali

Libro scritto da sant’Ignazio, il cui autografo è conservato nell'Archivio Romano  (Archivum Romanum Societatis Jesu - ARSI) diviso in settimane. Il termine “esercizio” indica chiaramente l’attività che deve svolgere il praticante ed il modo più conveniente di fare gli esercizi della preghiera senza tralasciare l’esame di coscienza, nella forma di pregare mentalmente e oralmente per disporre l’anima alla ricerca e all’incontro della volontà di Dio. Il volume nella sua totalità potrebbe risultare confuso e variopinto, solo chi lo studia a fondo si rende conto della ricchezza, delle note, dei testi di meditazione e delle regole. Non è un libro da leggere ma una sorta di “manuale d’istruzioni” da usare una volta conosciutone tutto il suo contenuto. La parte istruttiva del testo ignaziano comprende: le Note, le Addizioni, vari altri documenti riguardanti l’Esame particolare, l’Esame generale, la Confessione e la Comunione, le Elezioni, le Regole e proposte per i punti della preghiera. Il testo fu approvato dal papa Paolo III e pubblicato per la prima volta a Roma nel 1548. Le immagini della galleria fotografica sono di edizioni del 16° e 17° secolo; si è preferito aggiungere queste edizioni perché le edizioni del 1500 sono prive di immagini.