• Denominazione attribuita

    Fondo della Curia vescovile di San Miniato

  • Descrizione contenuto

    L'Archivio Storico Vescovile di San Miniato raccoglie un insieme di documenti di fondamentale importanza sia per la storia religiosa e non della città che della diocesi. Attraverso l'analisi di questi documenti possono essere ricostruite le modalità istitutive di questa porzione di territorio e la sua trasformazione nel corso dei secoli, la sua organizzazione parrocchiale e i suoi mutamenti conseguenti all'incremento demografico e allo spostamento della popolazione, le attività delle comunità religiose maschili e femminili, il fiorire delle compagnie laicali e la loro incidenza sulla vita delle comunità parrocchiali, l'opera dei vescovi e del clero, il rapporto con le autorità civili e come sia stato vissuto il trapasso dal Granducato mediceo a quello lorenese e da questo all'Unità d'Italia. Attualmente l'archivio è sistemato in tre stanze al secondo piano sul lato sinistro del Palazzo Vescovile e fu merito di Mons. Paolo Ghizzoni aver voluto il restauro di quest'ala del palazzo insieme alla sistemazione stessa dell'archivio. In precedenza infatti questo era sito sul versante opposto del palazzo in una sorta di sottotetto dove tutte le carte erano state ammassate. Il 22 Luglio del 1944 cinque o sei proiettili di cannone colpirono questa postazione che prese fuoco: questo, insieme all'acqua che fu istintavamente gettata allo scopo di spegnerlo, provocarono danni irreparabili. Alcuni pezzi furono bruciati, altri, imbevuti d'acqua, si trasformarono in blocchi compatti, altri ancora sono stati resi parzialmente illegibili dall'acqua e dalle muffe che successivamente si sono sviluppate. Il settore maggiormente danneggiato è stato quello delle filze relative agli atti del tribunale vescovile delle quali varie annate risultano illeggibili. Tutti gli altri documenti presentano invece un buono stato di conservazione. Questi documenti si riferiscono alla vita della diocesi a partire dalla sua istituzione, 5 Dicembre 1622, fino al presente; per la documentazione anteriore è necessario ricorrere all'Archivio Arcivescovile di Lucca, poichè tutto il territorio diocesano faceva parte di quella diocesi prima di crearne una propria.

  • Datos cronológicos

    1194 - 1988

  • Descrizione del materiale

    Il materiale è raggruppato in file ordinate su vari scaffali, radunati in filze di cartone semirigido.

In questo fondo puoi trovare informazioni su

VER TODOS

Podría interesarte