News

Paolo Portoghesi racconta la cattedrale di Lamezia Terme

Sulle pagine di Avvenire il grande architetto descrive pensiero e forma della nuova concattedrale calabrese

L'architetto Paolo Portoghesi racconta ad Avvenire pensiero e forma della nuova chiesa concattedrale di Lamezia Terme, costruita in soli due anni: "Identità urbana e coralità della liturgia i veri punti fermi".
"La Calabria è una regione che ho visitato, appena laureato, alla fine degli anni Cinquanta del secolo scorso, volendo conoscere i paesi per i quali stavo progettando delle case popolari. Avevo letto Cristo si è fermato ad Eboli di Carlo Levi e ciò che mi colpì, oltre al forte legame sentimentale con i luoghi, fu proprio l'intensità della devozione popolare che è una realtà ancora viva". Questo l'inizio del racconto firmato dal grande architetto, che si può leggere integralmente nel sito di Avvenire.
Sull'edizione cartacea del quotidiano anche un pezzo di Leonardo Servadio (cfr. allegato) sulle cattedrali di La Spezia e Taranto.
  

POTREBBE INTERESSARTI