News

Nei presepi di Raffaele Boselli la consapevolezza di essere amati

Fino alla fine di gennaio la mostra personale del maestro calatino

Museo Diocesano Caltagirone, dal 17/11/2018 al 31/01/2019

Museo Diocesano Caltagirone Museo Diocesano Caltagirone

Il 17 novembre presso le sale espositive del Museo Diocesano di Caltagirone, è stata inaugurata la mostra personale del maestro Raffaele Boselli, nativo proprio del capoluogo calatino. La mostra è stata già ospitata a Bergamo, Roma e Betlemme.
Raffaele Boselli ha trascorso la sua vita in un percorso di ispirazione spirituale che, attraverso una magistrale manualità, plasma l'arte. Nella sua carriera si è dedicato alla creazione di presepi e figurini di ogni materiale e di diverse misure.
Nel 1993 gli venne consegnata la targa di "Ambasciatore in Italia e nel Mondo della tradizione presepistica di Caltagirone".
Considerato uno fra i maggiori presepisti italiani, è stato insignito della Medaglia Pontificia (1995) e di quella della Presidenza della Repubblica (1997).
La rassegna inaugurata a Caltagirone porta il titolo di "Yehshuah": un nome - spiegano gli organizzatori - che "affonda le sue radici nella tradizione semitica e che realizza storicamente il significato che porta in sé. La Parola che si incarna nella materia ferita, come se volesse dire qualcosa di nuovo alla storia e sospendere per un istante la frenesia del vivere, permette di scorgere un particolare che altrimenti sarebbe sfuggito all'osservatore distratto: tra le figure sfocate l'occhio coglie la nitidezza dell'imprevedibile e all'improvviso giunge dritta al cuore la consapevolezza di essere amati, la percezione indiscutibile che, nonostante il nostro limite insuperabile, siamo importanti per Dio".




QUESTA NEWS È COLLEGATA A

POTREBBE INTERESSARTI