• Denominazione attribuita

    Fondo del Capitolo della Cattedrale di San Lorenzo

  • Descrizione contenuto

    Comprende la documentazione prodotta dal Capitolo della Cattedrale di Alba durante la sua attività pastorale ed amministrativa. Gli atti relativi alla gestione del patrimonio a partire dal 1154, atti relativi alle singole dignità capitolari ed ai canonicati residenziali e non residenziali, all'amministrazione delle messe nella chiesa Cattedrale di San Lorenzo, alla cura della Sacrestia ed ai lavori di costruzione e manutenzione della Cattedrale.
    Tra i documenti più significativi per la storia della diocesi conservati nel fondo capitolare segnaliamo il Rotulo di San Teobaldo, un rotolo in pergamena palinsesto al recto che riporta la vita, la narrazione di diversi miracoli ed il ritrovamento delle spoglie di San Teobaldo, compatrono della città di Alba. Il Rotulo è la fonte più antica di cui siamo a conoscenza sulla vita del santo morto nel 1150. Le sue spoglie furono ritrovate nel 1429 dal vescovo Alerino de’Rembaudi, le sue reliquie si trovano nella cappella di Santeobaldo in Cattedrale. Il testo è databile al XIII secolo, mentre il supporto proviene da manoscritti più antichi risalenti al X e al XII secolo.
    Si segnala infine il "Liber Mortuorum" ovvero "Volume I delle scritture spettanti al rev. mo Capitolo della Cattedrale di Alba", che contiene il Martirologio di Usuardo e l'Obituario della Cattedrale di Alba. Esso è particolarmente interessante consideratone l'arco di utilizzo: infatti su questo calendario perpetuo per cinque secoli vennero annotate le morti del clero e dei notabili albesi, con l'indicazione di eventuali legati alla Cattedrale o al Capitolo.

  • Chronologische daten

    1153 - XX

  • Descrizione del materiale

    Il fondo è costituito da registri cartacei manoscritti, carte sciolte. E' presente una serie di atti redatti su pergamena, relativi alle proprietà ed ai diritti capitolari. Si segnalano un rotolo pergamenaceo ed un manoscritto pergamenaceo miscellaneo.

  • Storia delle ubicazioni

    L’Archivio Storico Capitolare della Cattedrale di Alba è conservato presso l’Archivio Storico Diocesano con sede nel palazzo vescovile, dove è stato trasferito nel 2001 in seguito ai lavori di restauro dei locali adiacenti alla Cattedrale dove era originariamente conservato. I locali anticamente dedicati all'archivio risultavano non più adatti per qualità delle condizioni di conservazione e modalità di accesso, l'allora vescovo mons.Dho ne dispose pertanto il tresferimento.

SIEHE ALLE

In questo fondo puoi trovare informazioni su

SIEHE ALLE

Das könnte sie interessieren