Noticias

Rosario Livatino. La lezione del giudice ragazzino

Alessandro Damiano e Lilli Genco conversano con Felice Cavallaro con la partecipazione di Salvatore Nocera Bracco

Museo diocesano di Agrigento (Agrigento), presso il sagrato della Cattedrale, 20/09/2021 dalle 19:30 alle 20:30

Museo diocesano di Agrigento (Agrigento), presso il sagrato della Cattedrale Museo diocesano di Agrigento (Agrigento), presso il sagrato della Cattedrale

Lunedì 20 settembre, alla vigilia del XXXI anniversario dell'assassinio mafioso del giudice Rosario Livatino, nell'ambito delle serate settembrine promosse dal Museo diocesano di Agrigento si terrà una conversazione sulla figura del giudice beato a partire dal volume per ragazzi "Rosario Livatino. La lezione del giudice ragazzino" (Di Girolamo editore). Con gli autori, la giornalista Lilli Genco e l'arcivescovo metropolita Alessandro Damiano, interverrà Felice Cavallaro inviato del Corriere della Sera e direttore della Strada degli scrittori con interventi di Francesco Nocera Bracco autore del lavoro teatrale "La mia scelta".

L'incontro si terrà alle ore 19.30 sul sagrato della Cattedrale di Agrigento dove il 9 maggio è avvenuta la cerimonia di beatificazione.

L'incontro conclude il progetto "Santi o eroi della porta accanto" promosso dal Museo Diocesano di Agrigento coordinato da Domenica Brancato, al quale hanno aderito due istituti comprensivi della provincia di Agrigento Istituto G. Marconi di Licata (Scuola Elementare classi VA, VB, VC e Scuola Media classi IIIC) e la Scuola Quasimodo ( Scuola Media classe IIIE); Istituto comprensivo Esseneto e Castagnolo di Agrigento, (Scuola Media classi IB, II B, IIIB, IIIA).

"L'anniversario dell'omicidio di Rosario Livatino ci è sembrata la data più naturale per concludere il progetto e riflettere sulla figura del giudice proprio nel luogo in cui la Chiesa ha celebrato la sua beatificazione - spiega don Giuseppe Pontillo direttore del MUDIA di Agrigento - Le considerazioni e le domande dei ragazzi dai più piccoli ai più grandi sono state lucide, interessanti e acute. Il metodo scelto quello dell'ascoltare, del riconoscere e del raccontare. La didattica si è conclusa con la visita nei due istituti scolastici dell'arcivescovo don Alessandro il quale ha consegnato ai ragazzi partecipanti al progetto un copia del volume pubblicato in occasione della beatificazione."

Il volume  si apre con un messaggio autografo di papa Francesco ai ragazzi nel segno di Rosario Livatino. Racconta la storia immaginata di due ragazzi in un piccolo paese della Sicilia che durante un progetto scolastico "incontrano" Rosario Livatino. Un personaggio normale che non ha nulla di eroico ma la cui conoscenza li porterà ad affrontare la sfida di crescere scegliendo da che parte stare.

ESTA NOTICIA ESTÁ RELACIONADA CON

PODRÍA INTERESARTE