News

Tesi 2.0: Ada Negri, i retroscena di un successo editoriale

I rapporti con Treves e Mondadori, i motivi di una fortuna internazionale in un'indagine di Anna Guerrini

Archivio storico comunale di Lodi, 07/06/2018 dalle 17:30 alle 19:00

Archivio storico comunale di Lodi Archivio storico comunale di Lodi

Che cosa fa la fortuna di un libro?
Sicuramente l'autore, il soggetto, lo stile, sposare le preferenze del pubblico. Ma anche l'operazione di marketing editoriale ha il suo peso, con tutti i metodi messi in atto per collocare nel mercato l'opera, attraverso le scelte più opportune, l'editing, il prezzo,  il "pakaging", la distribuzione, la comunicazione.
Ogni opera di  Ada Negri, scrittrice lodigiana di fama, ha avuto la sua fortuna. Ciascuna ha prodotto recensioni, articoli, saggi che dimostrano un'attenzione costante da parte di lettori e critici, come attestano le continue ristampe e il gran numero di traduzioni nelle principali lingue del mondo: inglese, tedesco, francese, spagnolo, serbo, sloveno, rumeno, greco e giapponese.

L'intuizione di Anna Guerrini, laureata in Filologia moderna, è stata quella di indagare questa fortuna editoriale e vedere che, al di là degli innegabili meriti artistici di Ada Negri, l'attività promozionale ha avuto il suo peso, che dietro le quinte c'è stato un lavoro di confezionamento del prodotto artistico, una tessitura paziente, un'operazione culturale per la fruizione pubblica.
La ricercatrice lodigiana, da tempo appassionata studiosa di Ada Negri, ne ha fatto l'argomento di tesi per il master in Professioni e prodotti dell'editoria, all'Università di Pavia.
La sua ricerca è passata attraverso gli archivi - inediti editoriali, carteggi, articoli di stampa - per ripercorrere le vicende della scrittrice lodigiana con gli editori e comprendere meccanismi complessi, indagare le strategie commerciali, visionare la revisione di testo e paratesto, le dinamiche di lancio e anche l'attività di autopromozione.
Del rapporto tra la scrittrice e i suoi editori, per citare qualche esempio, di notevole interesse quello con il triestino  Emilio Treves che nel 1861 aprì la sua casa editrice e pubblicò autori d'eccellenza come  Verga, Deledda, D'Annunzio, Pirandello, De Amicis. Oppure quello con  Arnoldo Mondadori che iniziò come garzone in una tipografia della provincia mantovana per poi fondare il gigante dell'editoria che conosciamo.

Un'Ada Negri inedita, dunque, imprenditrice, donna d'affari, mentore di sé stessa, sarà la novità dell'ultimo appuntamento di Tesi 2.0 edizione 2018,  giovedì 7 giugno presso l'Archivio comunale di Lodi.
Un incontro che non è da perdere.


Tesi 2.0 è un evento promosso dai due archivi principali di Lodi, l' Archivio storico diocesano e l' Archivio storico comunale, e organizzato per valorizzare le tesi di ricerca sul Lodigiano e incentivare gli studi sul territorio.


Scarica l'invito

QUESTO EVENTO È COLLEGATO A

POTREBBE INTERESSARTI